escursionismo

All’ombra delle radici

Progetto di potenziamento dell’educazione al patrimonio culturale, artistico e paesaggistico realizzato con 30 ragazzi dell’ I.C. Olivieri di Pennabbilli grazie ai fondi PON – Programma operativo nazionale del MIUR.

more »

Un’estate davvero “Selvatica”

Anche quest’anno, Chiocciola la casa del nomade e il Museo Naturalistico e Centro di Educazione Ambientale di Pennabilli hanno accompagnato i “Selvatici” ala scoperta della natura più selvaggia, spingendosi tra l’Alpe della Luna, il Monte Fumaiolo, il Monte Catria, fino alle Foreste Casentinesi..

Un progetto di apprendimento in natura, che favorisce contesti e relazioni per lavorare sulla conoscenza di se stessi e degli altri e sulla consapevolezza della complessità che ci circonda.

Ecco qualche assaggio, con qualche fotografia..
Altre immagini sono disponibili sulla Pagina Facebook di Chiocciola la casa del nomade e maggiori informazioni sul progetto sono disponibili qui

 

more »

In Equilibrio, la complessità come bene comune

Percorso di avvicinamento al tema dei “beni comuni” con i ragazzi della Scuola Secondaria di Primo grado di Pennabilli per un progetto di rete tra i Centri di Educazione Ambientale e alla sostenibilità della Regione Emilia Romagna.

Abbiamo parlato di ecoservizi sistemici, siamo andati in cerca di sorgenti, abbiamo incontrato la Comunanza Agraria di Soanne, ma soprattutto ci siamo presi cura di un bene comune qual’è il Parco Begni, i suoi alberi da frutto antichi, i suoi habitat…

 

Un anno nei boschi con piccoli esploratori

Il 2017 è stato un anno di grandi esplorazioni assieme ai Selvatici, il gruppo sempre più numeroso di bambini che aderiscono alle proposte di apprendimento in natura di Chiocciola la casa del nomade e del Musss, Museo Naturalistico e Centro di educazione ambientale di Pennabilli.

Per maggiori info e i programmi del 2018: www.giornateselvatiche.wordpress.com

 

more »

La Valmarecchia Nasconde

 

“La Valmarecchia nasconde” è una proposta di turismo lento ed esperenziale, che permette ai camminatori curiosi di scoprire storie angoli nascosti di quell’area di Appennino attraversata dal fiume Marecchia, per i geografi, il confine tra l’Italia settentrionale e centro-meridionale.

more »